COMUNE

 PER VEDERE IL SITO DEL COMUNE DI FRINCO

clicca > QUI

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

COMUNE DI FRINCO
PROVINCIA DI ASTI
14030 – Loc. San Firmino n.1 tel 0141/904066 fax 0141/904343 mail
protocollo@comune.frinco.at.it
frinco@pec.comune.frinco.at.it www.comune.frinco.at.it
Prot. n. 2541 Addì, 23.12.2013
Ordinanza n. 17/2013
ORDINANZA DI INTERDIZIONE E SGOMBERO CAUTELARE PER RISCHIO CROLLO
IL SINDACO
Vista e letta la relazione del Dipartimento dei Vigili del Fuoco prot. 57/SO del
17.03.2011 con la quale si evidenziava che all’interno della proprietà del Castello di
Frinco si era verificato uno smottamento di un terrapieno;
Vista l’ordinanza del Vice Sindaco di Frinco n.02/2011 del 18.03.2011 con la quale
veniva ordinato ai destinatari di provvedere alla immediata messa in sicurezza della
porzione di fabbricato interessato dal crollo, di assumere immediatamente tutte le cautele
necessarie per l’eliminazione di pericolo di crolli delle parti di fabbricato lesionate, di
presentare, una volta eseguiti i lavori di cui sopra, certificazione di idoneità statica delle
parti strutturali non crollate, una verifica di stabilità del versante relativamente alla massa
di terreno interessata dalla frana nonché una relazione del quadro fessurativo per quanto
riguarda il lato dell’intero immobile che si affaccia sul sagrato della Chiesa e sulle proprietà
private sottostanti poste lungo la via Castello;
Vista l’ordinanza del Vice Sindaco di Frinco n.05/2011 del 01.09.2011 con la quale
venivano ribadite e specificate le prescrizioni rivolte alla proprietà e agli occupanti,
prevedendo altresì un termine perentorio per il compimento delle operazioni, sotto le
comminatorie di legge, e riservando di adottare il provvedimento cautelare interdittivo
suggerito dal locale Dipartimento VV.FF., ove non venga data esecuzione all’ordinanza;
Vista e letta la relazione a seguito del sopralluogo del 08.11.2011 con la quale gli
Enti intervenuti consigliavano di realizzare una transenna di altezza minima mt 2,00
posizionata tra lo spigolo del parapetto lungo la via Castello e lo spigolo destro della porta
della navata laterale sinistra della Chiesa Parrocchiale, da costruirsi mediante rete robusta
abbinata a retina a maglia fine atta ad inibire l’accesso ed a contenere eventuali proiezioni
di materiale (tegole o mattoni) che possano cadere dalle murature;
– rimuovere le piante ad alto fusto insistenti a ridosso del muro di cinta peraltro già
ordinato con provvedimento sindacale del 18/3/2011.
– impostare un monitoraggio del quadro fessurativo più rilevante mediante
l’applicazione di fessurimetri meccanici allo scopo di controllare l’evoluzione e la velocità di
eventuali cedimenti.
Vista l’ordinanza del Sindaco n. 09/2011 del 05.12.2011 con la quale si vietava
l’accesso e lo stazionamento nell’ala di Castello prospiciente la Chiesa Parrocchiale
nonché si ordinava alla società Daupher srl di dare corso alle opere di cui al verbale del
08.11.2011;
Dato atto che l’Amministrazione aveva già provveduto a posizionare una transenna
di altezza minima mt 2,00 tra lo spigolo del parapetto lungo la via Castello e lo spigolo
destro della porta della navata laterale sinistra della Chiesa Parrocchiale come prescritto
dagli Enti nel sopralluogo dell’08.11.2011;
Vista l’ordinanza del Sindaco n.06/2012 del 10.05.2012 con la quale si disponeva
l’esecuzione in danno della proprietà relativamente al taglio degli alberi e all’effettuazione
di accertamento tecnico sulle condizioni generali dell’immobile e di impostare il
monitoraggio del quadro fessurativo più rilevante mediante applicazione di fessurimetri;
Vista e letta la nota del Dipartimento dei Vigili del Fuoco prot. 3672 del 24.04.2013
con la quale si precisava che qualora non venissero eseguiti lavori in tempi certi
relativamente alla messa in sicurezza del Castello di Frinco appariva necessario interdire
l’utilizzo della Chiesa parrocchiale, la chiusura del tratto di strada tra la chiesa ed il civico
n.6 e l’allontanamento dei residenti nel suddetto tratto di strada;
Dato atto che la proprietà afferente al Castello di Frinco “ Immobiliare Daupher srl” è
stata dichiarata fallita dal Tribunale di Milano con sentenza n. 605 del 28.06.2012;
Dato atto altresì che a tutt’oggi la procedura è ancora in corso e non possono
essere differiti ancora i lavori di manutenzione del castello;
Viste le note della Prefettura di Asti del 30.04.2013 e del 05.06.2013;
Vista la relazione del consulente tecnico dell’Amministrazione Comunale ing. Carlo
Ramello del 22.06.2013 con la quale si evidenziava, a seguito della lettura dei fessurimetri
un movimento degli stessi ed una totale ancanza di manutenzione del tetto del castello
oltre che delle parti che sono attualmente oggetto di monitoraggio;
Dato atto che le rilevazioni dei fessurimetri apposti sulla struttura si sono protratte
sino al 17.12.2013 e che tali letture hanno evidenziato un lento e costante movimento di
scivolamento dell’avancorpo prospiciente la via pubblica;
Sentito telefonicamente il Settore Opere Pubbliche della Regione Piemonte –
Settore decentrato di Asti;
Ritenuto che si rende quindi indispensabile, per la salvaguardia della pubblica e
privata incolumità, in via cautelativa lo sgombero delle abitazioni sottostanti il Castello in
particolare ai civici 5-6(carraio e pedonale)-7-9 nonché l’interdizione dell’uso della Chiesa
Parrocchiale e la chiusura della Via Castello dalla Chiesa parrocchiale fino al civico 6;
Visto l’art.54 del D lgs 18.08.2000 n. 267 e smi;
ORDINA
Per le motivazioni di cui alla premessa che si intendono richiamate, l’interdizione dell’uso
della Chiesa Parrocchiale nonché l’allontanamento delle persone abitanti ai civici 5-
6(carraio e pedonale)-7-9 della Via Castello a scopo cautelare con lo sgombero immediato
ed il divieto di accesso e di utilizzo degli edifici adibiti ad uso abitazione e la chiusura della
via Castello dalla Chiesa Parrocchiale fino al civico nr. 6.
DISPONE
Che la presente sia notificata a :
1. Parrocchia Natività Maria Vergine con sede in Frinco via Castello n.1 in qualità
di proprietaria della Chiesa Parrocchiale, nonché presso il suo legale
rappresentante Binello Don Luigi nato a Asti il 03.08.1959 residente in Cisterna
d’Asti via Duca d’Aosta n.9;
2. sig.ra Avidano Irma nata a Castell’Alfero il 05.04.1935 residente in Frinco via
Castello n.6 in qualità di occupante-possessore dell’immobile avente accesso
dal civico n.6 ( carraio e pedonale) di Via Castello;
3. sig.ra Bosticco Adriana nata a Asti il 28.08.1948 residente in Frinco via Levante
n.4 in qualità di occupante-possessore dell’immobile avente accesso dal civico
n.7 e 9 di Via Castello;
4. sig.ra Bosso Francesca nata a Cesana Torinese il 25.09.1953 residente in
Frinco via Castello n.3 in qualità di occupante-possessore dell’immobile avente
accesso dal civico n.5 di Via Castello;
Che sia installata la necessaria segnaletica in loco;
Che copia della presente sia pubblicata all’Albo pretorio ai sensi di legge, che sia
trasmessa, munita degli estremi di relata dell’avvenuta notifica gli interessati, al Comando
dei Carabinieri Stazione di Montiglio Monferrato, in quanto il Comune non dispone del
Comando di Polizia Municipale e di Vigili Urbani, alla proprietà nella persona del Curatore
del Fallimento Immobiliare Daupher srl, nonché alla Prefettura ed agli Enti interessati.
A V V E R T E
che avverso la presente ordinanza è ammesso, nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla
notificazione, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte(legge
1034/1971) e, in via alternativa, entro 120 giorni dalla notificazione, ricorso straordinario al
Presidente della Repubblica, (DPR 1199/1971).
Responsabile del Procedimento è il geometra Irene Marchini – Ufficio Tecnico Comunale.
E’ fatto obbligo a chiunque di osservare e far osservare il presente provvedimento.
IL SINDACO
(Conti avv.to Carlo)

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Domenica 18 agosto 2013 i nostri giovani – ben 12 – hanno festeggiato la  leva 1995, al mattino animando la SANTA MESSA, poi in Municipio dove li aspettava il Sindaco avv. Carlo Conti per la consegna della Costituzione Italiana; infine tutti insieme con famiglie ed amici a pranzo.

PER VEDERE TUTTE LE FOTO DELLA FESTA  –  clicca > QUI

 

18enni in comune 2

 

gazzetta anziano 26.7.13

 

 

Lascia una risposta